Cercano armi, trovano opere d’arte sottratte illecitamente alle Stato

6.jpg

 

I Carabinieri della Stazione di Soriano Calabro hanno denunciato un uomo per ricettazione e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. Nel corso di una perquisizione domiciliare, unitamente ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, rinvenute imponenti statue in marmo.

Analizzate dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Cosenza, sono risultate beni protetti dal Codice dei Beni Culturali, sottoposti pertanto a tutela in ragione del loro valore storico ed artistico.

Queste, in particolare, le opere d’arte sequestrate:
– 2 statue di leoni stilofori zoomorfi in marmo rosa;
– 2 statue di leoni in marmo bianco;
– 2 vasi funerari con anse zoomorfe;
– 2 puttini in marmo bianco verosimilmente appartenenti ad una base di altare ecclesiastico.

Alcuni materiali, quattro statue raffiguranti leoni e due anfore funebri rilasenti al XIII secolo, erano stati nascosti in in una rimessa, tra materiale di risulta.
Su una delle anfore è raffigurata, in bassorilievo, una scena con cavalli e due puttini appartenenti, verosimilmente, ad una base di altare ecclesiastico.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial