Ricettazione e indebito impossessamento di beni archeologici: denunciato uomo a Fondi

Carabinieri Terracina Sequestro.png

 

I carabinieri di Terracina hanno denunciato per i reati di ricettazione e indebito impossessamento di beni archeologici un 62enne residente nel comune di Fondi.

L’uomo, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato nell’ingiustificato possesso di reperti databili alla tarda età romana, provenienti probabilmente da un’antica domus del luogo.  Tra i reperti arheologici, ancora in corso di inventario, figurano: sei anfore, una porzione di capitello, una sezione di mosaico, marmi di vario tipo, numerosi frammenti di vasellame.

Tutti i reperti sono stati sottoposti a sequestro e affidati alla Soprintendenza per i beni archeologici del Lazio.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial