MArC. Prorogata la mostra “Salvati dall’Oblio. Tesori d’archeologia recuperati dai Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale”

Sarà prorogata al 15 maggio 2022 la mostra Salvati dall’Oblio. Tesori d’archeologia recuperati dai Carabinieri per la tutela del Patrimonio Culturale’, curata dal Direttore del MArC, Carmelo Malacrino, dal Capitano Bartolo Taglietti, già Comandante del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Cosenza, e dall’archeologo Maurizio Cannatà.

La ripresa dell’emergenza sanitaria ha rallentato nuovamente l’affluenza di pubblico, soprattutto dei gruppi scolastici, considerati tra i principali destinatari del messaggio culturale dell’esposizione, che si esprime delle parole di Carmelo Malacrino: «Promuovere il valore identitario del patrimonio culturale e l’importanza della sua tutela presso le giovani generazioni è uno degli obiettivi della missione istituzionale del MArRC. Questa esposizione lancia un messaggio significativo su tutto il territorio e si è rivelata finora un grande successo. Oltre 75 mila visitatori, a partire dallo scorso 18 giugno, al loro ingresso al Museo hanno trovato ad accoglierli, nel suggestivo spazio di Piazza Paolo Orsi, oltre 150 preziosi reperti restituiti alla collettività dallo straordinario lavoro dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale. Per questo motivo, in accordo con il Comando generale e con il Nucleo T.P.C. di Cosenza, si è deciso di prorogare l’esposizione ancora per qualche mese».

Ultimi articoli

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!