Ad Aidone la presentazione del volume “Ladri di antichità”

Nell’ambito delle celebrazioni per il decennale del rimpatrio della Dea di Morgantina (2011-2021) e in occasione delle Giornate Europee dell’Archeologia 2021, il Comune di Aidone organizza martedì 6 luglio alle ore 17.30 al Largo Torres Truppia, spazio antistante il museo archeologico regionale, la presentazione del volume “Ladri di antichità. Il mercato clandestino di reperti archeologici e di opere d’arte in Sicilia: traffici illeciti e leciti recuperi” (Lussografica 2020).

Il libro, curato dalla Presidente Regionale di SiciliAntica Simona Modeo e da Serena Raffiotta, archeologa e Assessore al Patrimonio Culturale e al Turismo del Comune di Aidone, è una miscellanea di saggi di vari autori (archeologi, magistrati, ricercatori, forze dell’ordine) dedicati alle archeomafie in Sicilia, argomento di grande interesse, da decenni al centro di vicende giudiziarie che hanno fatto clamore anche a livello internazionale per i trafugamenti e recuperi di eccezionali reperti scavati illecitamente.

A presentare il libro sarà l’archeologa Elisa Chiara Portale, ordinario di Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Palermo. Interverrà inoltre il Maggiore Gianluigi Marmora, Comandante del Nucleo TPC di Palermo, per illustrare le attività e l’impegno dei Carabinieri TPC a livello regionale. L’evento, che ha ottenuto il patrocinio dell’Assessorato Regionale per i Beni Culturali e Identità Siciliana, si inquadra nel programma di incontri letterari promossi dall’ente nell’ambito del progetto Aidone “Città che Legge 2020/2021”, prestigiosa qualifica assegnata la scorsa estate dal Cepell, istituto afferente il Ministero della Cultura.

La locandina dell’evento

A collaborare alla realizzazione dell’iniziativa sono le associazioni SiciliAntica, Archeoclub Aidone Morgantina e Ecomuseo I semi di Demetra. Media partner è la rivista Archeologia Viva, specializzata in comunicazione e divulgazione del patrimonio archeologico, il cui direttore Piero Pruneti da oltre quindici anni supporta diverse iniziative inerenti Morgantina.

In occasione della presentazione del volume, a partire dalle ore 16.30 le guide abilitate delle associazioni AGTE e Guide Turistiche Villa del Casale offriranno visite gratuite al museo archeologico con itinerario dedicato alle archeomafie e, in particolare, al decennale del rimpatrio della dea di Morgantina (2011-2021).
L’ingresso del museo rimane a pagamento (€ 6) e su prenotazione (obbligatoria) tramite il portale https://laculturariparte.youline.cloud/.

Ultimi articoli

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!