Un’altra opera d’arte sequestrata dai Carabinieri. Si tratta di un dipinto della bottega di Luca Giordano proveniente da New York

Un olio su tela delle dimensioni di 145×195 cm raffigurante la “Morte di San Giuseppe” e attribuito alla bottega di Luca Giordano (1634-1705) o verosimilmente all’artista stesso, è stato sequestrato dai Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza e dalla Sezione Operativa Territoriale doganale di Orio al Serio (BG) negli spazi doganali dell’aeroporto internazionale bergamasco “Caravaggio”.

L’8 ottobre 2020 l’opera era giunta nello scalo orobico con una spedizione proveniente da New York. L’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane di Bergamo, in virtù della riconosciuta competenza nel settore dei beni culturali e nell’ambito della consueta collaborazione, avevano quindi interessato lo speciale Nucleo monzese competente sul territorio lombardo.

Le prime indagini svolte dai militari brianzoli hanno consentito di appurare che il bene era stato illecitamente esportato in epoca imprecisata dal proprietario, un quarantanovenne romano, senza la prescritta autorizzazione dell’Ufficio Esportazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

L’uomo è ora indagato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bergamo per il delitto di Uscita o esportazione illecita, previsto dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio.

(Fonte: Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Monza, che si ringrazia per l’invio della documentazione).

Ultimi articoli

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!