La distruzione del Patrimonio Culturale dell'Umanità. Da crimine di guerra a genocidio culturale fino alla ‘Responsibility to Protect’?

Presso l’Università degli Studi di Udine, è prevista per lunedì 21 maggio p.v. un’interessante giornata di studi che si focalizzerà sul tema attualissimo della distruzione del Patrimonio durante i conflitti bellici

La cancellazione delle vestigia storiche del Passato “nemico” è da sempre una delle vie più efficaci per sradicare i valori identitari degli sconfitti. Tuttavia, l’attacco sistematico ai monumenti antichi sollecitato dal terrorismo islamico in Medio Oriente ha raggiunto dimensioni inaudite, tali da denotarlo come vero e proprio crimine contro l’Umanità. L’iniziativa di Udine, aperta anche a un pubblico di non specialisti, vuole dunque fornire un quadro della situazione, con l’intento di sensibilizzare la collettività e promuovere operazioni di contrasto. In questa sede, dopo la proiezione del documentario The Distruction of Memory del regista Tim Slade, interverranno docenti esperti nei vari settori direttamente coinvolti nella difesa del Patrimonio Culturale.

Schermata 2018-05-02 alle 20.45.44

La locandina della giornata di studi, completa di programma

Ultimi articoli

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!