Nascondevano in casa droga e reperti archeologici. Due arresti a Cagliari

Nascondevano in casa droga e reperti di epoca romana: due coniugi di Cagliari, di 59 e 55 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato ieri sera, dai Carabinieri della stazione di San Bartolomeo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e denunciati in stato di libertà per ricettazione in concorso ed impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. Nella casa della coppia sono stati trovati, nascosti in una cassetta degli attrezzi, sul balcone, 16 involucri con 855 grammi di marijuana, uno con 3,7 grammi di cocaina, un sacchetto contenente 226 grammi di sostanza da taglio, 4 bilancini di precisione, 4 coltelli con tracce di stupefacente e materiale da confezionamento. Nascosti in un ripostiglio, nel salone, i militari hanno scoperto 4 anfore, di presunta epoca romana, tra i 20 e i 75 cm di altezza, 2 colli di anfora frammentati, 2 puntali di anfora e 3 manufatti in ceramica.

(Fonte: Adnkronos).

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!