Incendio nella Cattedrale di Nantes. Confessa il volontario della diocesi

Un volontario della diocesi di Nantes ha confessato di aver provocato le fiamme all’interno della cattedrale, accendendo i tre inneschi individuati dalla polizia francese nelle primissime fasi delle indagini e che avevano fatto pensare da subito a un atto doloso.

Fin dai primi momenti, i sospetti degli inquirenti si erano rivolti all’uomo di origini ruandesi, che era stato fermato e poi rilasciato.

L’avvocato del volontario ha dichiarato che il suo cliente, in difficoltà con il rinnovo del permesso di soggiorno, era “pieno di rimorsi” e che la confessione è stata “una liberazione”.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!