L’Italia e il MiC a sostegno dell’Ucraina per la candidatura di Odessa a patrimonio dell’umanità

Odessa, Opernhaus (Foto: Wikimedia)

Il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, rende noto che lo Stato italiano appoggerà la candidatura di Odessa nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO: a seguito di un appello delle autorità ucraine, il MiC offrirà le proprie competenze ed esperienze per la redazione dei documenti necessari alla candidatura della città portuale.

II Ministro ha infatti dichiarato: «Sono lieto di dare seguito immediato alla richiesta fattami dal Ministro della Cultura Ucraino, Oleksander Tkachenko, e dal Sindaco di Odessa, Gennadiy Trukhanov, per sostenere l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale di Odessa, città di grande bellezza ed interesse storico-artistico, legata all’Italia da una moltitudine di rapporti intessuti negli anni, oggi oggetto di una brutale aggressione militare».

Vista l’attuale situazione, e il fatto che la città di Odessa e il suo porto fossero già stati inseriti nella Lista propositiva nazionale ucraina nel 2009, la candidatura potrebbe rientrare nelle iscrizioni “in emergenza”, una procedura prevista dalle Linee Guida Operative della Convenzione sul Patrimonio Mondiale che permette di ridurre i tempi della valutazione: dunque la proposta potrebbe essere esaminata già nel corso del prossimo Comitato.

Durante le fasi di lavoro il MiC si è coordinato con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale mediante la Rappresentanza italiana all’UNESCO.


Ultimi articoli

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!