Condannati in Gran Bretagna i 12 membri della gang dedita al furto di libri preziosi

Nelle giornate tra giovedì 1 ottobre e venerdì 2, il tribunale di Kingstown (UK) ha condannato 12 membri di una gang operante tra il Regno Unito e la Romania. Come riferito da Scotland Yard erano riusciti a rubare numerosi libri antichi e incunaboli di valore inestimabile, tra cui testi storici di Galileo Galilei, Dante Alighieri, Francesco Petrarca e Isaac Newton.

Foto diffusa dalla Metropolitan Police

Secondo fonti ufficiali, la banda agiva con corde e scale per evadere i sistemi di allarme e prendeva di mira i magazzini commerciali e i depositi delle aste.

La gang rubava libri antichi, ma anche cellulari, tablet, computer e dipinti, tra cui un quadro di Francisco Goya. I colpi accertati dalle autorità sono 12, tra dicembre 2016 e aprile 2019, e il bottino dei loro furti vale 5 milioni di euro.

Le indagini sono state portate avanti dalla Metropolitan Police di Londra, la polizia nazionale rumena e il Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Monza e sono state coordinate a livello internazionale da Eurojust e Europol, agenzie finalizzate alla lotta al crimine internazionale in territorio europeo.

Giusto qualche settimana fa le autorità rumene avevano recuperato 200 libri antichi, rubati a fine gennaio 2017 a Feltham, nella periferia di Londra, destinati alla 50^ fiera internazionale dei libri antiquari di S. Francisco. Il bottino, del valore di almeno 2,5 milioni di sterline, era stato ritrovato sotto il pavimento di una casa rurale della contea del Neamț, nel nord-est della Romania.

I libri appartenevano collezionisti di Pavia e di Padova, e a un esperto d’arte tedesco.

Il 26 giugno 2019 erano state arrestate 15 persone in Romania e Regno Unito ed eseguite ben 45 perquisizioni, anche in Italia. Invece, lo scorso gennaio a Torino era stato arrestato il quarantenne romeno ritenuto a capo dell’organizzazione criminale, la cui collaborazione ha portato al ritrovamento dei preziosi libri.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!