Furti d’arte. Oggetti in oro al mercato nero, una denuncia a Monreale

È un ex dipendente del Museo Diocesano di Monreale l’autore dei furti nell’edificio che custodisce i preziosissimi reperti della cattedrale, patrimonio dell’Unesco. Lo affermano i carabinieri del comune nel palermitano, che insieme con quelli del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo, hanno denunciato in stato di libertà, C.G., restauratore 59enne.

I sospetti nei suoi confronti erano cresciuti dopo una denuncia fatta dai responsabili del museo nell’ottobre del 2019. I carabinieri hanno ricostruito i percorsi di alcuni falsi in argento dorato che avevano preso il posto di oggetti d’oro massiccio, destinati dall’uomo al mercato nero delle opere d’arte, tra cui una splendida corona.



Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
error: Copiare è un reato!