Sondaggio

Dato il grande riscontro e il vivace dibattito suscitato su facebook dall’iniziativa di JCHC a favore del rientro in Italia dell’Atleta di Fano, vi proponiamo il seguente sondaggio:

Nel giugno 2018 la Corte di Cassazione ha ribadito in via insidacabile l’appartenenza allo Stato Italiano del bronzo noto come “Atleta di Fano”, attualmente al Getty Museum (USA), disponendone contestualmente il sequestro, ovunquesitrovi. Il museo americano, tuttavia, si mantiene sulle sue posizioni, rifiutando l’azione di restituzione all’Italia.

Alcuni pensano che l’Atleta di Fano debba restare al Getty perché meglio valorizzato.

 

Voi che cosa ne pensate? Votate qui

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 


13 agosto 2019

Campagna Atleta di Fano 2019

Il 14 agosto 1964 nelle acque al largo di Fano venne scoperta da un peschereccio un’antica statua in bronzo. Sbarcata su suolo italiano come tanti altri capolavori fu esportata illegalmente dall’Italia e finì nelle mani dei trafficanti internazionali d’arte. Oggi è conservata al J. P. Getty Museum di Malibu.
Nel giugno 2018 la Magistratura italiana ha disposto il sequestro della statua, ovunque si trovi.

In occasione di questa ricorrenza, JCHC – The Journal of Cultural heritage Crime lancia una campagna per chiederne la restituzione al Getty Museum e per sensibilizzare l’opinione pubblica sul contrasto ai traffici di reperti archeologici e opere d’arte.

#bringtheBronzebackhome

Sostieni l’iniziativa, condividendo il post e utilizzando questa immagine per il tuo profilo Facebook il 14 e 15 agosto.

Atleta Campagna 2019.jpg
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial